Da noi è attivo il nuovo servizio di Holter pressorio, per il monitoraggio della pressione arteriosa nelle 24 ore!

venerdì, maggio 10, 2013

I RIMEDI NATURALI PER LE ALLERGIE STAGIONALI

Le allergie stagionali colpiscono indistintamente adulti e bambini, apportando di anno in anno, un sensibile incremento dei soggetti affetti da sintomi di natura allergica, quali rinite, asma, lacrimazione, prurito, tosse stizzosa e starnuti ricorrenti.
 
 
 
Le allergie si possono trattare farmacologicamente mediante antistaminici e cortisonici, ma anche in maniera del tutto naturale e senza effetti collaterali, grazie all’utilizzo di specifici rimedi omeopatici.
 
Sull’efficacia e sui meccanismi d’azione dei rimedi omeopatici si è ampiamente discusso nel mondo scientifico ma studi recenti hanno riaffermato quanto i benefici apportati da questi rimedi non siano riconducibili ad un semplice effetto placebo.
 
Gli studi condotti dimostrano che “nel gruppo trattato omeopaticamente è stato notato più spesso un iniziale peggioramento (previsto dai protocolli omeopatici fin dai tempi di Hahnemann), a cui ha fatto seguito una fase di miglioramento. Non è emerso nulla che avvalori l’ipotesi che l’azione placebo possa spiegare pienamente le risposte cliniche ai rimedi omeopatici (riduzione fabbisogno di antistaminici del 50%)”.

La Farmacia Meazza ha sposato la causa omeopatica nel lontano 1975, maturando pertanto una pluriennale esperienza in questo settore e facendone peraltro uno dei suoi più importanti punti di forza.

Con questo spirito di continua ricerca vogliamo accompagnarvi nel vasto ed affascinante mondo dell’omeopatia, alla scoperta di alcuni dei rimedi omeopatici che possono essere sfruttati sia a scopo preventivo che a scopo curativo in caso di allergia. 

Esistono in commercio differenti prodotti costituiti da rimedi singoli o in associazione, formulati per rispondere alle differenti esigenze delle diverse tipologie di allergici. Anche in termini di forme farmaceutiche, questi prodotti offrono ampie possibilità di scelta, poiché formulati in compresse sublinguali, gocce, granuli, spray nasali e colliri.

Le formulazioni composte ricomprendono in genere miscele di pollini di alberi, arbusti, fiori ed erbe. Tra i più frequenti si ritrovano i pollini di Gramigna, Nocciolo, Betulla, Parietaria, Artemisia ed Erba Mazzolina, spesso accompagnate anche da Dermatophagoides che rendono il composto adatto anche all’utilizzo nelle allergie alla polvere (sia domestica che da animali da compagnia), che rendono questi ultimi rimedi utili anche in fase curativa, oltre che preventiva. Spesso, a scopo preventivo queste tipologie di intervento vengono completate da alcuni trattamenti correttori del terreno allergico.

Tutti i trattamenti preventivi devono essere iniziati un paio di mesi prima della presunta comparsa della reazione allergica. Inoltre, a questi trattamenti desensibilizzanti, spesso si associa un trattamento drenante a base di Ribes Nigrum, un gemmo-derivato ottenuto dalle gemme fresche di ribes nero, con proprietà antinfiammatorie e ad azione cortison-simile. In fase preventiva si utilizzano quaranta gocce al mattino a digiuno, mentre in fase acuta la stessa dose deve essere ripetuta due volte, preferibilmente al mattino ed alla sera.
 
Per arginare i singoli sintomi dell’allergia si possono utilizzare:
  • Allium Cepa granuli (7-15CH), per una rinorrea irritante acquosa che migliora con l’aria fresca;
  • Sabadilla granuli (5CH), per una rinorrea abbondante che migliora con l’aria calda;
  • Euphrasia in granuli (5CH) per lacrimazione abbondante ed irritante;
  • Euphrasia in collirio eventualmente associata a Chamomilla per i sintomi oculari legati alle forme allergiche;
  • Viburnum Lantana, gemmo-derivato con caratteristiche broncodilatatrici, per ridurre il broncospasmo nei soggetti affetti da costrizione bronchiale ed asma;
  • Granuli polivalenti contenenti rimedi di uso comune nel trattamento dei disturbi rino-oculari, come Allium cepa, Ambrosia, Euphrasia, Histaminum, Sabadilla e Solidago.
 
In omeopatia è importante individuare il giusto rimedio, affinché la terapia risulti efficace. Per questo motivo è sempre buona norma chiedere un consiglio al Vostro farmacista, prima di cimentarsi in una terapia improvvisata.